Links ai Siti Patner o a Siti di Interesse

LA COMPAGNIA DEL BORGO DEL DIAVOLO

Gruppo storico rinascimentale di Argelato, Comune della provincia di Bologna, formato da 30/35 persone, è attivo da oltre 20 anni sul territorio italiano e estero.

L'immagine che le ricostruzioni degli artigiani del gruppo ripropongono, sono un realistico esempio di ciò che poteva essere una piccola ma ben equipaggiata Compagnia di ventura italiana agli inizi del 1500.

Le armi, le armature, gli abiti, le tende e addiritura le artiglierie sono riproposte con grande fedeltà ricostruttiva, seguendo in molti casi le tecniche esecutive del tempo.

L' impatto che ne deriva è decisamente d'effetto tanto da suscitare consensi anche nella critica specializzata e nel pubblico che man mano incontra questo insolito evento scenografico di piazza.

Su richiesta si effettuano personalizzazioni di note storiche, di feste e di eventi in collaborazione con Proloco e Enti in genere.

 

"LABORATORIO RINASCIMENTALE" DI FINALE EMILIA

Progetto didattico di studio sulla Signoria Estense nel 1500, in particolare l'età di Alfonso I (1500-1530). Attraverso l'analisi di documenti, libri, ricerche iconografiche per meglio capire uno dei periodi più affascinanti della nostra storia.

Vivere da protagonisti con l'analisi degli usi e della società, uno dei periodi più ricchi di ricerche in tutti i campi culturali e artistici, per arrivare alla "ri-produzione di oggetti, abiti, suppellettili caratteristici del '500 ferrarese.

 

COMPAGNIA D'ARMI "FLOS DUELLATORUM"

La Compagnia D'Armi "Flos Duellatorum" dal 1985 ricostruisce combattimenti individuali e mischie con le armi tipiche della prima metà del 1200, si è costituita ufficialmente nel 1995 e dallo stesso anno ricostruisce duelli con armi e stili del tardo '500 e del primo '600, ma le radici del gruppo affondano nella storia ultracinquantenaria della Torta dei Fieschi. Insieme alla Torta dei Fieschi nascono infatti le figure degli "spadaccini", sei, uno per ogni sestriere lavagnese, che già dai primi anni 50 danno vita ad una disfida combattuta con la sciabola olimpica antesegnana dell'odierno "Palio D'Armi"